Cosa mi ha dato la filosofia

Premessa: questo articolo riprende un testo scritto per il mio prof di filosofia al liceo, Giovanni Realdi. Il testo in questione era stato chiesto a tutta la classe all’ultima lezione, subito prima che cominciassero gli esami di quinta, ma non lo ho mai consegnato.

Anzi, ho aspettato il momento giusto per poterlo rifinire e farlo avere al prof ma non ho avuto modo. Siccome odio lasciare le cose a metà, ho deciso che questo è il momento… nonostante siano passati più di 6 anni.

Alla buon’ora tu dirai. E fai bene. A mia parziale discolpa dico che all’epoca non ero convinto di quello che avevo scritto, soprattutto per via dello stress dato dall’esame finale in arrivo che mi ha, successivamente, portato ad un vero esaurimento nervoso (a riguardo leggi l’articolo Studiare non serve a un cazzo).

Ora ti spiego come funzionava questo ultimo compito. Bisognava rispondere a questa domanda: che cosa la filosofia mi ha permesso di scoprire di me, del mio modo di conoscere il mondo e di stare in esso?

Buona esperienza,
Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *